Green Money 2, l'imprenditore Gianluca Facini è libero

L'uomo, arrestato nell'ambito dell'inchiesta sulle tangenti nel verde pubblico, non ha più nessuna misura restrittiva, da subito aveva collaborato con i magistrati ed ottenuto gli arresti domiciliari

Tangente

L'imprenditore Gianluca Facini è libero. Dopo alcuni mesi passati tra il carcere e gli arresti domiciliari l'uomo, arrestato nell'ambito dell'inchiesta Green Money 2 sulle tangenti nel verde pubblico, ora non ha più nessuna restrizione. Il giudice infatti ha accolto la sua richiesta di revoca delle misure restrittive. Accusato di corruzione e peculato per aver pagato, secondo l'accusa, tangenti al funzionario dell'Enìa Nunzio Tannoia, aveva collaborato da subito con i Pm ed ottenuto presto gli arresti domiciliari. Qualche giorno fa era stato l'ex presidente della società Engioi Ernesto Balisciano ad ottenere gli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Sepe cuore d'oro: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

  • Coronavirus, Parma piange altri 25 morti e 118 nuovi casi: il totale supera i 2.200

  • Coronavirus: muore a 60 anni l'attivista dei 5 Stelle Cinzia Ferraroni

  • Coronavirus, Venturi contro Borrelli: "Il 1° maggio a casa? Smettetela di diffondere opinioni senza certezze"

Torna su
ParmaToday è in caricamento