'Guerra' al Montanara, sparano per strada e alle finestre: denunciati tre giovani

I ragazzi hanno prima preso di mira un distributore di benzina con le pistole da soft air: poi hanno danneggiato tapparelle e vetri

Le pistole sequestrate dai carabinieri

Pomeriggio di paura al quartiere Montanara. Erano da poco passate le ore 15 di ieri 24 settembre quando tre giovani hanno preso le loro pistole da soft air ed hanno iniziato a sparare per strada e alle finestre delle abitazioni in quartiere. Un comportamento che poteva avere conseguenze ben più pesanti: i primi spari sono stati rivolti contro un distributore di benzina della zona mentre gli altri colpi sono stati esplosi prendendo di mira le finestre di alcune abitazioni, senza un motivo apparente. La segnalazione ai carabinieri è partita dopo i primi spari: i militari sono giunti sul posto ed hanno colto i tre giovani, due italiani di 24 e 25 anni e un ucraino di 21 anni, mentre erano intenti a sparare alle finestre.

I colpi hanno provocato il danneggiamento di alcune tapparelle e dei vetri: se qualcuno si fosse affacciato in quel momento si sarebbe potuto fare molto male. Le pistole, di libera vendita, sparano infatti palline di gomma ad aria compressa. Per i tre giovani è scattata una denuncia per danneggiamento in seguito ad eplosioni pericolose: le armi sono state sequestrate. I tre ragazzi si sarebbero giustificati sostenendo che stavano solo giocando. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Operazione 'martellamento', la polizia controlla i quartieri dello spaccio da oltre 24 ore: sequestri e denunce

  • Cronaca

    Lavoro nero e cibo mal conservato: chiuso un bar in centro

  • Cronaca

    Blitz dopo la segnalazione dei cittadini, i pusher scappano da piazzale Santa Croce: sequestrata coca e 'erba'

  • Attualità

    Bologna e Parma da oggi più vicine: siglato un accordo commerciale tra gli aeroporti Marconi e Verdi

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto di 4.6 a Ravenna: sentita anche a Parma

  • Visita a sorpresa: la Gregoraci al Gabbiano

  • Panico in A1, auto si immette contromano: fermato conducente di 70 anni l

  • Lei lo lascia, lui pubblica le sue foto intime su un sito e le invia ai genitori: 54enne condannato

  • Paura a Corcagnano, esce di strada e si ribalta in via Langhirano: conducente grave

  • Follia al campionato Juniores: rissa tra genitori tra insulti e spinte

Torna su
ParmaToday è in caricamento