Halloween, nuove aggressioni in centro: bambini al Pronto Soccorso

Dopo i due episodi di sabato si sono verificati altri casi di violenza da parte di gruppi di giovani mascherati

Una vera e propria banda che sabato ha agitato la tranquilla vita del centro di Parma. Una banda composta da ragazzi per lo più, che si sono scagliati contro i passanti inermi e che in tutti i modi hanno cercato di spaventare uomini, donne e bambini. Come? Con calci, sputi e spintoni, pugni e schiamazzi. Il racconto di chi ha subito senza poter controbattere perché colto di sorpresa, ha dell'incredibile.

Il lungo week end di Halloween, terminato per fortuna senza poi tantissime conseguenze, è cominciato sabato nel segno di un gioco senza senso: il numero delle persone colpite, rimaste vittima di questo sciocco gioco, sale a dodici. Al Pronto Soccorso si sono recati bambini accompagnati dai genitori perché avevano subito aggressioni da individui mascherati. I picchiatori infatti erano in gruppo e, prima di scagliarsi contro la vittima di turno, l'accompagnavano con urla e sputi. Una banda di scalmanati in preda all'alcool presumibilmente, che ha dato il via a una violenza inaccettabile

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Morte del piccolo Aurelio: "Il quartiere è dilaniato dal dolore e si stringe intorno ai genitori"

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento