Con l'auto si schianta contro un Tir in A1: gravissima una donna

La conducente ha tamponato il camion che la precedeva tra Fidenza ed Alseno

Gravissimo incidente stradale all’altezza del chilometro 82 sull’A1: una donna ha tamponato con la sua auto un camion che la precedeva e ora si trova ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale Maggiore di Parma. L’incidente è avvenuto lungo la carreggiata sud tra Alseno e Fidenza, quasi all’altezza del casello autostradale, poco dopo le 18. La dinamica non è ancora chiara, la stanno vagliando gli agenti della polizia Stradale di Parma. Sta di fatto che la donna si è schiantata contro un Tir che pare si trovasse sulla sua stessa corsia di marcia. A causa del forte impatto l’auto è andata distrutta. La donna è stata soccorsa dai sanitari del 118 arrivati in poco tempo dall’ospedale di Fiorenzuola con l’ambulanza e da Fidenza con l’automedica della Cri. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco di Fiorenzuola e il personale della società autostradale per la messa in sicurezza dei veicoli coinvolti e per il ripristino della carreggiata. Il traffico ha subito notevoli rallentamenti per più di un’ora con code di dieci chilometri.

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

  • Studenti di Chimica dell’Ateneo di Parma scoprono un nuovo polimorfo cristallino della proteina PCNA umana

Torna su
ParmaToday è in caricamento