Motociclista 36enne muore al Maggiore dopo uno scontro contro un pick up

Michele Ruffini è stato trasportato il 9 agosto con l'elisoccorso ma non ce l'ha fatta: un 45enne di Rottofreno è indagato per omicidio stradale

E' deceduto all'Ospedale Maggiore di Parma Michele Ruffini, il motociclista rimasto coinvolto nel gravissimo scontro sulla provinciale 412 della Valtidone, nel pomeriggio del 9 agosto. Troppo gravi i traumi riportati nel violento schianto alle porte di Castelsangiovanni contro un pick up guidato da un operaio di Rottofreno. Il motociclista, un 36enne di Sondrio ma residente a Meda (Monza Brianza), è deceduto nella serata di ieri, dopo che i sanitari del 118 con l’ambulanza infermieristica dell’ospedale dì Castelsangiovanni e i volontari della Pubblica Assistenza sono intervenuti. Le condizioni del motociclista sono apparse subito gravissime, tanto da far arrivare da Parma l’elisoccorso del 118. L'uomo è stato stabilizzato e portato in volo al Maggiore di Parma, ma i traumi erano troppo gravi. L’incidente è avvenuto in località “La Gatta”, all’incrocio davanti al supermercato Famila. L’operaio di Rottofreno alla guida del pick up - un 45enne - risulta attualmente indagato per omicidio stradale.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Dramma della disperazione in borgo Felino: 73enne trovato morto in casa

Torna su
ParmaToday è in caricamento