Si tuffa nel fiume Ceno e batte la testa: 38enne grave al Maggiore

Grave incidente nel pomeriggio del 12 luglio lungo il fiume Ceno in località Monte Vetrione. Un 38enne parmigiano è rimasto gravemente ferito dopo un tuffo effettuato nel torrente Ceno: il tentativo è andato male e l'uomo ha sbattuto la testa

Grave incidente nel pomeriggio del 12 luglio lungo il fiume Ceno in località Monte Vetrione. Un 38enne parmigiano è rimasto gravemente ferito dopo un tuffo effettuato nel torrente Ceno: il tentativo è andato male e l'uomo ha sbattuto la testa. Sul posto i soccorritori del 118 con l'elisoccorso lo hanno trasportato all'Ospedale Maggiore di Parma dove si trova ricoverato in gravi condizioni di salute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Coronavirus: si cercano le persone a contatto con l'uomo di Lesignano la sera del ballo a Codogno

Torna su
ParmaToday è in caricamento