Smog killer, i dati shock del rapporto Viias: a Parma 900 morti per l'inquinamento

Il 4 giugno sono stati presentati i primi risultati del progetto finanziato dal Ministero della Salute sull'inquinamento in Italia: si tratta di una mappa dettagliata dell'impianto sanitario dell'inquinamento in Italia: al Nord è concentrato il 65% della mortalità

Si chiama progetto Viias, Valutazione Integrata dell'Impatto Ambientale e Sanitario e si pone l'obiettivo di disporre di un sistema di valutazione integrata degli effetti ambientali e sanitari dell'inquinamento atmosferico. E' finanziato dal Ministero della Salute attraverso il Centro Controllo Malattie. Tra le unità operative del progetto c'è anche l'Arpa Emilia-Romagna. Il 4 giugno sono stati presentati i risultati sull'inquinamento in Italia: si tratta di una mappa dettagliata dell'impianto sanitario dell'inquinamento in Italia: al Nord è concentrato il 65% della mortalità.

I DATI A PARMA- Per quanto riguarda Parma, secondo il rapporto, nel 2005 ci sono stati 900 morti e 550 morti nel 2010 dovuti all'inquinamento, sia quello dovuto ad attività umane come la circolazione della automobile, le caldaie e gli impianti industriali, sia la presenza di sostanze chimiche nell'aria. In provincia di Parma a causa del Pm 2.5 sono morte 126 persone ogni 100 mila abitanti nel 2005 e 116 nel 2010. 

I DATI IN ITALIA- Nel 2005 il numero di decessi attribuibili all’inquinamento è stato, rispettivamente, 34.552 per il PM 2.5, 23.387 per l’NO2 e 1.707 per l’O3, nel 2010 si è osservata una forte diminuzione per il PM 2.5 (21.524) e l’NO2 (11.993), soprattutto per le ridotte emissioni dovute alla recessione economica, mentre nel 2020 cle, nonostante i miglioramenti tecnologici e le politiche adottate, si ha uno scenario tutt’altro che migliorato rispetto a dieci anni prima (28.595 morti per PM 2.5, 10.117 per NO2).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

Torna su
ParmaToday è in caricamento