Installa un sistema di videosorveglianza per controllare i dipendenti: denunciato tatuatore 38enne

Blitz dei Nas di Parma in un centro

All'interno di un centro dedicato ai tatuaggi aveva installato un sistema di videosorveglianza senza chiedere l'autorizzazione alla Direzione provinciale per il lavoro. Il titolare dell'attività è stato così denunciato dai carabinieri dei Nas che, nell'ambito di alcuni controlli sulla sicurezza sanitaria nei centri estetici tra Parma e Reggio Emilia, hanno ispezionato anche i locali del tatuatore. Secondo lo Statuto dei Lavoratori infatti gli impianti e le apparecchiature di controllo possono essere installati solo per esigenze organizzative e produttive e possono essere installati soltanto previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

Torna su
ParmaToday è in caricamento