Installa un sistema di videosorveglianza per controllare i dipendenti: denunciato tatuatore 38enne

Blitz dei Nas di Parma in un centro

All'interno di un centro dedicato ai tatuaggi aveva installato un sistema di videosorveglianza senza chiedere l'autorizzazione alla Direzione provinciale per il lavoro. Il titolare dell'attività è stato così denunciato dai carabinieri dei Nas che, nell'ambito di alcuni controlli sulla sicurezza sanitaria nei centri estetici tra Parma e Reggio Emilia, hanno ispezionato anche i locali del tatuatore. Secondo lo Statuto dei Lavoratori infatti gli impianti e le apparecchiature di controllo possono essere installati solo per esigenze organizzative e produttive e possono essere installati soltanto previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Dramma della disperazione in borgo Felino: 73enne trovato morto in casa

Torna su
ParmaToday è in caricamento