Installa un sistema di videosorveglianza per controllare i dipendenti: denunciato tatuatore 38enne

Blitz dei Nas di Parma in un centro

All'interno di un centro dedicato ai tatuaggi aveva installato un sistema di videosorveglianza senza chiedere l'autorizzazione alla Direzione provinciale per il lavoro. Il titolare dell'attività è stato così denunciato dai carabinieri dei Nas che, nell'ambito di alcuni controlli sulla sicurezza sanitaria nei centri estetici tra Parma e Reggio Emilia, hanno ispezionato anche i locali del tatuatore. Secondo lo Statuto dei Lavoratori infatti gli impianti e le apparecchiature di controllo possono essere installati solo per esigenze organizzative e produttive e possono essere installati soltanto previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali. 

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Invasione di sciami di cimici pericolose in Emilia-Romagna"

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

Torna su
ParmaToday è in caricamento