L'ex consulente finanziaria di San Paolo Invest indagata per truffa

Ecco come gli investigatori stanno ricostruendo i passaggi di denaro, tra i clienti anche alcuni imprenditori che avevano investito oltre 400 mila euro

L'ex consulente finanziaria di San Paolo Invest, che le ha revocato il mandato dopo l'esito di alcuni controlli interni, è stata iscritta nel registro degli indagati dalla Procura di Parma con l'ipotesi di reato di truffa. Dopo la presentazione di due denunce nei suoi confronti da parte di due investitori, che hanno visto sparire una parte dei soldi che avevano investito affidandosi alla promoter, la Guardia di Finanza ha eseguito le perquisizioni, nell'ambito delle indagini della Procura della Repubblica. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la vicenda per capire quali siano state le modalità di gestione dei soldi investiti da alcuni dei quasi 800 clienti della professionista, che ha una propria partita Iva e non è quindi una dipendente di San Paolo Invest: si parla di decine di milioni di euro, che non sarebbero più rintracciabili. Tra i clienti anche alcuni facoltosi imprenditori che avrebbe investito cifre oltre i 300 mila euro. Nel portafoglio però aveva anche tanti piccolo risparmiatori, che hanno affidato alla professionista solo poche migliaia di euro. Molto conosciuta nel settore era un punto di riferimento per tante persone, che non si aspettavano certo un esito di questo tipo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Senegalese trova un Rolex e lo porta ai carabinieri: il proprietario lo assume nella sua azienda

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Caso Pesci, parlano i testimoni dell'accusa: "La ragazza stava malissimo, era piena di lividi ed abrasioni"

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

Torna su
ParmaToday è in caricamento