Droga da Parma alla Val Camonica, sgominata banda italo-albanese: 22 arresti

Indagine della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Brescia: tra gli arrestati il presidente del Darfo Calcio, squadra dove milita Davide Sinigaglia, ex giocatore del Parma

La Direzione distrettuale antimafia della Procura di Brescia ha emesso 22 provvedimenti di arresti dopo che i carabinieri dei Comandi provinciali di Brescia e Bergamo hanno scovato un’organizzazione dedita al traffico di droga che coinvolgeva anche il parmense. Un giro di droga messo in piedi da albanesi e italiani che passava dal bergamasco e dalle zone limitrofe alla città di Parma per finire in Valle Camonica. Tra gli arrestati Gezim Sallaku, presidente del Darfo Calcio, formazione che milita nel campionato di Serie D e dove attualmente è tesserato Davide Sinigaglia, ex giocatore del Parma. I militari hanno trovato in casa del presidente tre pistole detenute illegalmente con le munizioni, nascoste in un’intercapedine del garage della sua villa che si affaccia sul lago d’Iseo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tentata rapina all'In's, 50enne minaccia con un chiodo la cassiera: lei urla e lo fa scappare

  • Cronaca

    Paura in via Spezia: ragazzina di 11 anni si sporge dalla finestra e rimane sospesa nel vuoto

  • Sport

    Parma, Palmieri: "Lì ho lasciato il cuore, stavo per tornare ma..."

  • Cronaca

    Controlli nelle aziende, la Finanza scova 14 lavoratori in nero e 51 irregolari: 4 denunce per fatture false

I più letti della settimana

  • Flying Tiger: inaugurazione il 20 novembre in via d'Azeglio, 50

  • Meteo: stanotte in arrivo i primi fiocchi di neve sulla città

  • Soragna, si schianta in auto contro un ponte di cemento: muore 36enne

  • "Come dieci dosi di cocaina, resti sveglio per una settimana: vi racconto la nuova droga

  • Flying Tiger inaugura il 20 novembre in via d'Azeglio

  • Rubano la borsetta ad una ragazza, poi aggrediscono gli amici a bottigliate davanti al Regio: due denunce

Torna su
ParmaToday è in caricamento