La testimonianza di un carabiniere: "Ha puntato il fucile carico: ecco come lo abbiamo disarmato"

L'appuntato scelto Salvatore de Stradis di Sala Baganza racconta quegli attimi concitati: "Mi sono messo sulla linea di tiro tra lui e la folla"

"Ha puntato il fucile con due colpi in canna contro le persone presenti allo sfratto". Inizia così il racconto drammatico dell'appuntato scelto Salvatore de Stradis della compagnia di Sala Baganza, uno dei due carabinieri che è riuscito, insieme al collega Nicola Iacobone, a fermare e disarmare il 77enne armato, evitando conseguenze che avrebbero potuto essere ben peggiori. "Abbiamo visto l'uomo imbracciare il fucile e puntarlo contro la folla: aveva due pallottole calibro 12. Io mi sono messo sulla linea di tiro, tra lui e le persone presenti nell'appartamento. Di fianco a me il mio collega è intervenuto e insieme siamo riusciti a piombargli addosso per disarmarlo e bloccarlo. Poi lo abbiamo arrestato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Bonus affitto per famiglie e persone in difficoltà a causa dell'emergenza Covid: contributo fino a 1.500 euro

Torna su
ParmaToday è in caricamento