La testimonianza di un carabiniere: "Ha puntato il fucile carico: ecco come lo abbiamo disarmato"

L'appuntato scelto Salvatore de Stradis di Sala Baganza racconta quegli attimi concitati: "Mi sono messo sulla linea di tiro tra lui e la folla"

"Ha puntato il fucile con due colpi in canna contro le persone presenti allo sfratto". Inizia così il racconto drammatico dell'appuntato scelto Salvatore de Stradis della compagnia di Sala Baganza, uno dei due carabinieri che è riuscito, insieme al collega Nicola Iacobone, a fermare e disarmare il 77enne armato, evitando conseguenze che avrebbero potuto essere ben peggiori. "Abbiamo visto l'uomo imbracciare il fucile e puntarlo contro la folla: aveva due pallottole calibro 12. Io mi sono messo sulla linea di tiro, tra lui e le persone presenti nell'appartamento. Di fianco a me il mio collega è intervenuto e insieme siamo riusciti a piombargli addosso per disarmarlo e bloccarlo. Poi lo abbiamo arrestato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

  • Pioggia e vento, allerta gialla nel parmense: week end con temperature in discesa

  • Un uomo minaccia di lanciarsi dal viadotto: fermato all'altezza di Fontevivo

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

Torna su
ParmaToday è in caricamento