Latte contaminato per il Parmigiano: 29 indagati

Nella primavera del 2014 l'operazione dei Nas di Parma che portò all'arresto di quattro persone: dopo un anno e mezzo la chiusura indagini, 29 tra allevatori ed ex dipendenti del Centro Bizzozzero rischiano di finire a processo

Chiusura indagini per lo scandalo del latto contaminato che scoppiò nella primavera del 2014. I Nas di Parma misero a segno un operazione che portò all'arresto di quattro persone con le accuse di aver prodotto latte con aflotossina superiore ai limiti di Legge e destinato al Parmigiano Reggiano. Il Pm Fabrizio Pensa coordinò l'operazione che portò ad indagare tra alcuni allevatori ed imprenditori agricoli, oltre che tra alcuni dipendenti del Centro 'Bizzozzero'. Dopo più di un anno da quell'operazione le indagini sono state chiuse e nell'elenco degli indagati ci sono 29 persone: pensati le accuse per loro, tra le quali anche associazione a delinquere per undici persone. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

Torna su
ParmaToday è in caricamento