Torna l'incubo legionella: tre nuovi casi a Parma

Sono in tutto 23 le persone che l'anno contratta nel 2019. L'Azienda Ausl: "Non c'è nessun allarme"

Sono stati registrati tre casi di legionella in questi giorni a Parma. Il primo è quello di un professionsta settantenne e residente nella zona est della città, ricoverato al Maggiore e già in via di guarigione. Il secondo invece riguarda una donna residente in provincia e già dimessa. Il terzo è quello di un anziano di 75 anni che avrebbe contratto il virus durante un pellegrinaggio al sud-Italia. Dall'inizio dell'anno sono 23 i casi di legionella registrati in città. L'Ausl intanto ha spiega come non ci sia nessun pericolo né motivo di allarme. 

I SINTOMI 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La malattia si manifesta con sintomi che non la rendono riconoscibile immediatamente: polmonite, febbre, raffreddore, tosse, mal di testa, dolori muscolari, astenia, perdita dellappetito, diarrea, disturbi renali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

Torna su
ParmaToday è in caricamento