Lite tra vicine in via Emilio Lepido: donna prende a pugni la rivale e le fa cadere i denti

Una 59enne è stata condannata a 5 mesi per lesioni aggravate e a pagare 5 mila euro di risarcimento ad una 55enne

Una donna di 59 anni è stata condannata a 5 mesi per lesioni aggravate e a 5 mila euro di risarcimento nei confronti di una vicina, di 55 anni, alla quale aveva sferrato alcuni pugni facendola cadere quattro denti. La sentenza del Tribunale, letta dal giudice Maria Cristina Sarli. è arrivata ieri dopo parecchi anni dai aatti, che si sono svolti nel 2009, nella notte tra il 4 ed il 5 giugno. La donna, condannata con pena sospesa, ha negato di aver tirato i pugni. Nel condominio di via Emilio Lepido la tensione si era alzata più volte: le due vicine si erano già denunciate e controdenunciate in diverse occasioni. Dalle parole, quella notte, si è passati ai fatti e la donna, che avrebbe reagito ad alcuni insulti della rivale, ha sferrato i pugni alla bocca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Via Langhirano, pauroso frontale tra auto e camion nella notte: un ferito gravissimo

Torna su
ParmaToday è in caricamento