Mafia Colorno, una busta con 2 proiettili al sindaco Michela Canova

E' stata recapitata al sindaco Michela Canova e alla Polizia Municipale, la mappa della penetrazione mafiosa in provincia è sempre più inquietante, dopo la notizia dell'appalto per i lavori in tangenziale nord

Mafia a Parma. Di pochi giorni fa la notizia che l'appalto per i lavori delle barriere antirumore per la tangenziale nord di Parma rientrava in quelli oggetto delle indagini dopo il sequestro di 25 milioni tra beni ed immobili dell'imprenditore Vito Tarantolo, il prestanome del superlatitante Matteo Messina Denaro. Ora una busta con proiettili e minacce al sindaco di Colorno Michela Canova. La busta contiene un testo con minacce al sindaco e alla Polizia Municipale. Forse qualche controllo che la l'ndrangheta non ha gradito. La mappa della penetrazione mafiosa in Emilia è sempre più preoccupante. Gli inquirenti stanno indagando sulla vicenda ma per ora mantengono il massimo riserbo,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Caso Pesci, parlano i testimoni dell'accusa: "La ragazza stava malissimo, era piena di lividi ed abrasioni"

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

  • Flash mob musicale in Oncoematologia pediatrica: personale e pazienti si scatenano sulle note di Friends

Torna su
ParmaToday è in caricamento