Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mafie sotto casa, Rebecca Righi: "Parma, ecco come la mafia italiana appalta il lavoro sporco a quelle straniere"

 

In un bar di via Venezia, quartiere San Leonardo, ieri sera 3 maggio l'associazione 'La Banda', che gestisce il sito Mafie Sotto Casa ha presentato l'ultimo dossier 'Il cane non ha abbaiato - Aemilia, azzardo e beni confiscati in Emilia-Romagna'. L'iniziativa è stata promossa dall'Anpi di Parma. Abbiamo intervistato Rebecca Righi, presidente dell'associazione: "Abbiamo trovato una relazione della Commissione Antimafia del 1993 che descrive le stesse situazioni che abbiamo vissuto noi negli ultimi anni, con il nostro lavoro di ricerca sulla presenza delle mafie in Emilia-Romagna. Se 25 anni fa si sapevano le cose che anche in questi anni stanno accadendo forse c'è qualche cane che non ha abbaiato". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ParmaToday è in caricamento