Ingannato con la scusa di sesso a pagamento: 28enne malmenato e rapinato in stazione

Un 28enne ha conosciuto in via Trento una ragazza di 23 anni che gli ha proposto un rapporto sessuale per 40 euro. Ma una volta arrivato nello stabile in disuso al binario 8 è stato aggredito da un ventenne, complice della donna

Abbordato in via Trento, trascinato in stazione per consumare il rapporto sessuale a pagamento: poi picchiato con una mazza da baseball da un complice e rapinato dei 600 euro che teneva nel portafoglio. Nella notte tra il 23 e il 24 marzo un giovane marocchino di 28 anni è rimasto vittima di altri due giovani, che hanno escogitato un piano per indurlo a seguire la donna in un edificio abbandonato, per poi poterlo rapinare. Un modus operandi che forse avevano già messo in atto in altre situazione ma che questa volta non è riuscito: i due infatti sono stati arrestati. Nella serata di ieri il giovane 28enne, reduce da un'intensa giornata di lavoro in un prosciuttificio a Langhirano, si è recato in via Trento e lì ha conosciuto una ragazza marocchina di 23 anni. La giovane ha proposto al 28enne un rapporto sessuale a pagamento per 40 euro. L'operaio ha seguito la ragazza in uno stabile in disuso, vicino al binario 8 della stazione ferroviaria allo scopo di consumare il rapporto sessuale. Quando il 28enne è entrato all'interno dell'edificio è stato aggredito con una mazza di metallo da un giovane ivoriano di vent'anni che lo ha rapinato del portafoglio, che conteneva 600 euro. Il giovane rapinato e malmenato si è rivolto ai Carabinieri: i militari si sono recati in stazione ed hanno trovato i due giovani, arrestati per rapina aggravata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Coronavirus, chiusura delle scuole prorogata dopo il 1° marzo? La decisione venerdì 28 febbraio

  • Coronavirus, quattro nuovi casi a Parma: il bilancio sale a otto

Torna su
ParmaToday è in caricamento