Mi impegno a Parma: stand in Piazza Garibaldi per impegnarsi nel volontariato

Nel primo fine-settimana, nello stand allestito in Piazza Garibaldi, sono state date informazioni a più di 200 persone e 20 hanno fatto un colloquio approfondito di orientamento. Stand attivo fino al 22 dicembre

Nel primo fine-settimana, nello stand allestito in Piazza Garibaldi, sono state date informazioni a più di 200 persone e 20 hanno fatto un colloquio approfondito di orientamento. Le attività che hanno riscontrato maggior interesse sono quelle di sostegno ai compiti per i bambini, il trasporto e l’accompagnamento a persone anziane, animazione per bambini, ma c’è stato anche chi si è reso disponibile per attività di segreteria in associazioni o per piccoli lavori di manutenzione. Questo e altro è “Mi impegno a Parma”, un progetto promosso dal Comune di Parma e Forum Solidarietà, per promuovere ed incentivare la cittadinanza attiva sotto forma di volontariato in associazioni organizzate o in servizi e progetti dell’Amministrazione comunale. La proposta è rivolta a tutti i cittadini dai 16 anni in su, che desiderano dedicare un po’ di tempo ad attività di volontariato e di utilità 

Fino al 22 dicembre sarà possibile avere informazioni sul progetto 'Mi impegno a Parma' rivolgendosi allo sportello attivato in Piazza Garibaldi, dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. Sarà inoltre possibile fare una chiacchierata, senza impegno, con gli operatori di Forum Solidarietà per scoprire tutte le possibilità per essere utili al prossimo in base ai propri impegni, al tempo a disposizione, alle proprie capacità e ai propri interessi. Gli ambiti nei quali è possibile attivarsi sono i più diversi: in ambito socio assistenziale a favore di anziani fragili o non-autosufficienti, persone con disabilità, di persone in condizioni di povertà, disagio ed emarginazione, famiglie vulnerabili e genitori in difficoltà, persone con dipendenze, rifugiati o richiedenti-asilo, donne vittime di violenza; in ambito educativo con i minori nel sostegno ai compiti scolastici o nei centri di aggregazione giovanile; in ambito sanitario nell’assistenza ammalati, prevenzione e tutela della salute, soccorso e trasporto, attività di protezione civile; e ancora in ambito culturale, nell’economia solidale, intercultura, pace e diritti umani, solidarietà internazionale oppure in attività di tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e degli animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

Torna su
ParmaToday è in caricamento