Chiede l'elemosina e molesta la commessa del supermercato: 30enne denunciato per stalking

La giovane è stata costretta a cambiare punto vendita e le proprie abitudini: il molestatore la pedinava ed ha tentato approcci in modo seriale, anche mentre lei lavorava agli scaffali. L'episodio è avvenuto in via Montanara

Chiedeva l'elemosina davanti ad un supermercato di via Montanara ma allo stesso tempo molestava una giovane commessa del market, della quale si era invaghito, con richieste ripetute di incontro, pedinamenti e tentativi seriali di approccio. Un 30enne è stato denunciato per stalking e nei suoi confronti è stato emesso il provvedimento di divieto di avvicinamento alla ragazza ed ai luoghi da lei frequentati. La giovane donna è stata anche costretta a cambiare punto vendita per evitare di venire a contatto con il giovane molestatore. La vicenda è iniziata negli ultimi mesi del 2017 quando l'uomo ha iniziato a prendere di mira la donna. Come prima cosa l'uomo ha deciso di dichiarare il suo innamoramento, non corrisposto dalla ragazza. Da subito sono iniziati i comportamenti persecutori: il 30enne, che era sempre davanti al supermercato per chiedere l'elemosina, fermava la ragazza, la seguiva con la sua bicicletta, entrava all'interno del market mentre lei lavorava per chiederle un incontro. Ad un certo punto l'atmosfera è diventata irrespirabile alla giovane, che ha chiesto aiuto. Dopo essersi rivolta ai datori di lavoro ed aver cambiato le proprie abitudini, ha deciso di presentarsi direttamente dai carabinieri. I militari hanno effettuato le indagini e l'Autorità Giudiziaria ha emesso nei confronti del 30enne un divieto di avvicinamento, oltre che una denuncia per stalking. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Choc a Compiano, 65enne rapinato e picchiato nella sua villa dal vicino di casa: 25enne in manette

  • Cronaca

    Via d'Azeglio, spaccia cocaina agli studenti davanti all'Università: arrestato pusher 25enne

  • Cronaca

    "Il cellulare tra le cause principali degli incidenti mortali"

  • Attualità

    Gli studenti del Romagnosi non ci stanno: "Ma che fascismo..."

I più letti della settimana

  • "Sniffo cocaina per essere più produttiva al lavoro: spendo mille euro al mese"

  • WhatsApp, la 'maledizione' di Momo arriva anche a Parma: allarme per gli smartphone dei ragazzini

  • Maltempo: in arrivo abbondanti nevicate su Parma

  • Lavoro nero e cibo mal conservato: chiuso un bar in centro

  • Sciopero nazionale dei trasporti del 21 gennaio: possibili disagi anche a Parma

  • Patenti false e matrimoni combinati, stroncata banda italo-dominicana: in azione anche a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento