"Mi hanno sparato un proiettile nel costato mentre andavo in moto: avevo un dolore fortissimo"

La testimonianza di Giulio Scaffardi, il motociclista 21enne ferito dai colpi sparati da uno sconosciuto mentre stava partecipando ad una gara di Enduro: è uscito dall'ospedale ed ora sta meglio

La ferita di Giulio Scaffardi dopo gli spari

Giulio Scaffardi, motociclista e atleta 21enne di Bedonia, è rimasto ferito da alcuni spari domenica pomeriggio 3 novembre nei presso di Felina a Castelnovo nè Monti mentre stava partecipando alla sesta prova del Trofeo Enduro Sport, una gara regionale accreditata dalla Federazione Motocilista Italiana. Il giovane è rimasto ferito al costato: è stato accompagnato in ospedale ed ha poi presentato denuncia ai carabinieri.

"Sto meglio, grazie" esordisce Giulio Scaffardi, a cui abbiamo chiesto di ricostruire il gravissimo episodio. "E' successo tutto durante la fine del trasferimento nel paese: eravamo ormai quasi al Paddock, quindi alla fine della gara, all'ultimo giro. Ad un certo punto, mentre ero con la moto sotto una forte pioggia, ho avvertito un forte dolore sopra al costato. Subito ho pensato che fosse stato un sasso tirato su dalla gomma, ogni tanto capita anche se mi sembrava molto forte per essere un sasso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo poco tempo, a pranzo, Giulio ha sentito il racconto di altri motociclisti che erano stati colpiti dai proiettili. "A pranzo ho sentito che qualcun'altro era stato colpito: allora ho controllato il punto dove avevo avvertito dolore e effettivamente c'era ancora il bossolo conficcato, vicino al costato. Sono andato al Pronto Soccorso di Castelnovo nè Monti: mi hanno estratto il bossolo ed effettuato tutti gli accertamenti sanitari. Poi ho presentato denuncia ai carabinieri, che ora stanno indagando". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

  • Coronavirus, 3 giugno: ecco cosa potranno fare da oggi i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento