Museo del prosciutto di Langhirano: aperte le candidature per la gestione della prosciutteria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Un luogo d’incontro per il pubblico ma anche un elemento specifico del percorso esperienziale all’interno dello spazio espositivo. È la Prosciutteria del Museo del Prosciutto di Langhirano, che vede nella degustazione del prodotto, con grande attenzione per la qualità, un caposaldo della visita museale. Per affidare la gestione del locale ad un nuovo operatore del settore, l’Associazione culturale no profit “I Musei del Cibo della provincia di Parma” ha aperto le candidature per l’individuazione di un partner commerciale per il periodo 2016-2021, in grado di garantire l’operatività già dal 1 marzo 2016, data di riapertura della struttura dopo la pausa invernale.

Il sapere legato alla conoscenza ed il sapere legato al cibo si sposano in tutto il circuito gestito dall’Associazione, dal Museo del Parmigiano Reggiano di Soragna, della Pasta e del Pomodoro di Collecchio, del Vino di Sala Baganza, del Salame di Felino e del Prosciutto di Langhirano. Con l’obiettivo di promuovere le eccellenze gastronomiche del territorio parmense, dal 2004 ad oggi il circuito ha accolto oltre 160.000 visitatori. Anche la Prosciutteria si propone dunque come un punto di riferimento per golosi e cultori dei prodotti principi del territorio.

Tutte le realtà economiche potenzialmente interessate possono presentare la loro candidatura fino al 30 novembre 2015. La partecipazione è riservata a quelle attività commerciali alimentari, che già dispongano delle necessarie licenze e autorizzazioni legali e che abbiano maturato esperienza nel settore.

Gli interessati possono contattare direttamente la Segreteria dell’Associazione al numero 0521/931800 o alla mail  info@museidelcibo.it chiedendo di ricevere la documentazione tecnica necessaria o scaricarla direttamente dal sito web www.museidelcibo.it

Torna su
ParmaToday è in caricamento