Spaccio mentre era ai domiciliari: sequestrati 5 chili di eroina e 4 di hashish: sette arresti

Operazione Broker: la sezione Antidroga della Mobile ha fermato un grosso traffico di droga. Un 49enne spacciava da casa mentre era agli arresti: individuati i fornitori. Tra i clienti tantissimi italiani

Era agli arresti domiciliari in una casa dell'Oltretorrente e proprio all'interno della sua abitazione aveva creato un grosso giro di spaccio di sostanze stupefacenti, dall'eroina all'hashish e fino alla cocaina, stroncato dagli uomini della sezione Antidroga della Squadra Mobile che, dopo un lungo lavoro di indagine, iniziato nel mese di febbraio del 2016, sono riusciti ad effettuare numerosi sequestri di droga e ad assicurare alla giustizia sette persone. Nel mese di febbraio dell'anno scorso infatti gli investigatori antidroga sono venuti a conoscenza del fatto che un uomo di 49 anni, S.D.N, di origine siciliana, aveva creato un giro di spaccio all'interno della sua abitazione in Oltretorrente, dove era costretto a rimanere per buona parte della giornata, in seguito ad una condanna a 3 anni e 7 mesi da scontare agli arresti domiciliari. LO SPACCIO DOMESTICO 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Corteo della Liberazione, Pizzarotti: "Orgoglioso di essere un sindaco antifascista"

    • Cronaca

      Trovato un cadavere in Po: è quello di Bebe Brown?

    • Sport

      Parma-Sudtirol 0-1 | Questa è crisi vera

    • Sport

      Parma, Ferrari tuona: "Chi non ci crede faccia un passo indietro"

    I più letti della settimana

    • Terribile schianto auto-vespa a Pieveottoville: muore un 55enne

    • Donna annegata nel Po: interrogato un 35enne di Viadana

    • Casa Cantoniera in vendita, le associazioni: "Servira' solo a fare cassa"

    • Esce di casa e si perde nel bosco: 65enne ritrovata priva di sensi sul greto di un torrente

    • Truffe agli anziani lungo la via Emilia: i Carabinieri (quelli veri) arrestano tre persone

    • Sequestrate oltre 358.000 uova destinate alla commercializzazione

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento