Spaccio mentre era ai domiciliari: sequestrati 5 chili di eroina e 4 di hashish: sette arresti

Operazione Broker: la sezione Antidroga della Mobile ha fermato un grosso traffico di droga. Un 49enne spacciava da casa mentre era agli arresti: individuati i fornitori. Tra i clienti tantissimi italiani

Era agli arresti domiciliari in una casa dell'Oltretorrente e proprio all'interno della sua abitazione aveva creato un grosso giro di spaccio di sostanze stupefacenti, dall'eroina all'hashish e fino alla cocaina, stroncato dagli uomini della sezione Antidroga della Squadra Mobile che, dopo un lungo lavoro di indagine, iniziato nel mese di febbraio del 2016, sono riusciti ad effettuare numerosi sequestri di droga e ad assicurare alla giustizia sette persone. Nel mese di febbraio dell'anno scorso infatti gli investigatori antidroga sono venuti a conoscenza del fatto che un uomo di 49 anni, S.D.N, di origine siciliana, aveva creato un giro di spaccio all'interno della sua abitazione in Oltretorrente, dove era costretto a rimanere per buona parte della giornata, in seguito ad una condanna a 3 anni e 7 mesi da scontare agli arresti domiciliari. LO SPACCIO DOMESTICO 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Scontro tra due auto e un camion, traffico nel caos: tangenziale chiusa

  • Cronaca

    Si fa spedire per posta 80 mila euro di cocaina a casa: i Nas di Parma arrestano un trafficante

  • Cronaca

    Tenta di stuprare una 13enne mentre dorme: arrestato operaio 41enne

  • Sport

    Parma, la fiducia della società, l'ansia dei tifosi e il mercato bloccato

I più letti della settimana

  • Parma, i messaggi 'incriminati' di Calaiò

  • Operaio travolto ed ucciso da un camion in A15

  • Cristopher Delbono è scomparso: l'appello dei familiari

  • Scontro auto-moto in via Burla, 49enne muore al Pronto Soccorso: è caccia al pirata

  • Parma, caso sms: non ci sarà l'archiviazione

  • Parma, che tegola: deferiti club e Calaiò, Ceravolo 'pulito'

Torna su
ParmaToday è in caricamento