PARMAforEXPO riceve una delegazione business dal Pakistan

Quattro realtà del Paese asiatico, accompagnate da due alti funzionari pakistani, sono oggi a Parma per cercare partner per l’acquisto di macchinari industriali. La giornata, che prevede una visita alla Bertoli, è organizzata in collaborazione con UNIDO - l’Organizzazione delle Nazioni Unite che assiste i Paesi in via di sviluppo.

Due giorni dopo aver accolto un gruppo di operatori business filippini, oggi il tavolo PARMAforEXPO riceve una delegazione pakistana, in Italia per visitare EXPO 2015. A rendere possibile questa azione di incoming, finalizzata ad aprire agli imprenditori parmensi opportunità di investimento e nuovi canali commerciali nel Paese asiatico, è stata la stretta collaborazione degli attori del tavolo PARMAforEXPO con UNIDO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite che assiste i Paesi in via di sviluppo e quelli con economia in transizione. 

Sesto Paese al mondo per popolazione, con 182,1 milioni di abitanti, il Pakistan ha un’economia in lenta ma costante crescita: basti pensare che l’ultimo anno di crescita negativa del PIL è stato il lontano 1951. Come mostrano i dati della World Bank, nel 2014, il PIL pakistano si è attestato su 232,3 miliardi di dollari, in crescita del 5,4% rispetto all’anno precedente. Per il 2015 la crescita stimata è del 4,6%. A trainare l’economia del Pakistan sono in particolare il settore manifatturiero e quello dell’Information Technology, oltre alle politiche varate dal Governo negli ultimi anni, con incentivi - da esenzioni fiscali per più di 10 anni all’azzeramento dei dazi sulle importazioni di determinati prodotti - per gli investitori stranieri.

La delegazione pakistana arrivata oggi a Parma è costituita da quattro aziende, che operano nei settori agricolo (lattiero-caseario), manifatturiero e dell’energia. A Parma, che è riconosciuta in tutto il mondo come distretto di eccellenza per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative per l’industria agroalimentare, la delegazione del Pakistan ricerca partner per l’acquisto di macchinari. Oltre che da Andrea Carapellese, rappresentante di UNIDO, il gruppo è accompagnato da due alti funzionari pakistani: mr. Muhammad Ghumman, Sottosegretario del Ministero dell’Industria e della Produzione e capo delegazione, e mr. Farid Tarar, Attaché Commerciale dell'Ambasciata del Pakistan in Italia.

La giornata parmense del gruppo pakistano si è aperta a Palazzo Soragna: Cesare Azzali, Direttore di UPI - Unione Parmense degli Industriali e residente del tavolo PARMAforEXPO, ha accolto gli ospiti, la prof.ssa Marina Cassano ha portato i saluti dell’Università degli Studi di Parma e Giovanni Baroni, Rappresentante Piccola Industria dell’UPI, ha illustrato alla delegazione le eccellenze del territorio parmense, con un focus sui tesori artistico/culturali e sui settori trainanti dell’economia locale, con le sue aziende leader nel mondo. La mattinata proseguirà presso la Camera di Commercio di Parma, con attività di business matching B2B. A completamento del programma, il gruppo visiterà la Bertoli, azienda leader mondiale nella produzione di omogeneizzatori e pompe volumetriche ad alta pressione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Paura a Porporano: fiamme all'interno di un appartamento

  • Incidenti stradali

    Motociclista cade su un sentiero a Varsi: 75enne trasportato in elicottero al Maggiore

  • Cronaca

    Simone Zerbilli: ecco il carabiniere eroe di Fidenza che ha salvato i bambini sul bus

  • Cronaca

    "Prelievi ingiustificati fino a 9 mila euro, fornitori non pagati": l'incubo dei condomini di via Meucci

I più letti della settimana

  • Casello di Parma chiuso fino al 25 marzo

  • Tenta il suicidio ingoiando 200 pastiglie di Xanax: l'amica lo salva avvertendo i poliziotti

  • Detenuto pesta e manda in coma il compagno di cella per una telefonata: 37enne condannato

  • Spariscono 400 mila euro dai conti di 8 condomini: denunciati altri tre amministratori

  • Colf ruba i gioielli da un'abitazione, poi li indossa e mette una foto su Facebook: 47enne denunciata

  • Scialpi choc: "(Per il cuore) Ho rischiato di morire tre volte da gennaio"

Torna su
ParmaToday è in caricamento