Parmalat, in corso perquisizioni e sequestri della Guardia di Finanza

Al lavoro gli uomini della Guardia di Finanza di Parma e quelli del Nucleo di polizia tributaria di Bologna. Il reato ipotizzato è appropriazione indebita aggravato dall'abuso di autorità

Gli uomini della Guardia di Finanza di Parma e quelli del Nucleo di polizia tributaria di Bologna stanno eseguendo una serie di perquisizioni e sequestri in Emilia e Lombardia nei confronti del gruppo Parmalat. Le attività, disposte dalla procura di Parma, riguardano oltre a Parmalat, Lactalis Italia, Pricewaterhouse Coopers, Mediobanca-Banca Credito Finanziario e lo studio legale Durso Gatti e Bianchi. Il reato ipotizzato è appropriazione indebita aggravato dall'abuso di autorità.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino: cosa fare

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Paura per due sorelle di 13 e 12 anni, escono di casa e non rientrano per la notte: trovate dalla polizia

  • Fidenza, consulente finanziaria accusata di irregolarità: blitz della Finanza

  • I banditi assaltano nella notte una villa di Sorbolo, bottino di migliaia di euro: rubate pistole e fucili

  • Cantano e suonano davanti al Teatro Regio, due giovani denunciati: chitarre sequestrate

Torna su
ParmaToday è in caricamento