Pesci morti lungo il fiume Enza: sono specie ittiche protette e rare

Nell'ambito del progetto europeo Life Barbie, coordinato dall'Università degli Studi di Parma, sono state messe in evidenza morie di fauna ittica nel Fiume Enza, al confine con la Provincia di Reggio Emilia

Nell’ambito del progetto europeo Life Barbie, coordinato dall'Università degli Studi di Parma, sono state messe in evidenza morie di fauna ittica nel Fiume  Enza, al confine con la Provincia di Reggio Emilia. In particolare, sono stati rinvenuti esemplari morti di Barbo e Lasca (vedi le foto), specie ittiche protette a livello europeo perché sempre più rare nei nostri corsi d'acqua. La moria è probabilmente imputabile alla carenza idrica (vedi le foto) che già dalla metà del mese di giugno pone sistematicamente la fauna ittica del tratto pedecollinare a rischio di sopravvivenza. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • È morto il 46enne investito da un ciclista in piazzale Picelli

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • "Buon viaggio Schinca": il ricordo degli amici del 40enne morto dopo lo schianto in moto

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

Torna su
ParmaToday è in caricamento