Pestaggio davanti alla discoteca: due giovani feriti a colpi di cinghie e coltelli

L'episodio è avvenuto alle 3 di notte in via Monte Sporno di fronte ad un locale: la polizia sta cercando altri due giovani

Nottata di paura davanti ad una discoteca di via Monte Sporno a Parma. Erano passate da poco le tre di notte quando due giovani sarebbero stati pestati violentemente da altri due frequentatori del locale notturno. Secondo la versione dei due ragazzi parmigiani di 20 e 21 anni l'episodio sarebbe avvenuto nel parcheggio: mentre i due stavano per salire in auto sarebbero stati aggrediti da due persone di origine straniera armare di coltelli e cinghie usate come tirapugni. Il raid sarebbe avvenuto senza un motivo apparente: i due sono stati trasportati al Pronto Soccorso con alcune ferite al volto, alla spalla destra e allo zigomo sinistro. I poliziotti delle Volanti, che sono intervenuti sul posto, hanno raccolto le testimonianze dei due aggrediti: le indagini sono in corso per risalire ai responsabili del violento pestaggio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Costruisce una serra di marijuana in una stanza di casa: denunciato 29enne

  • Cronaca

    Molestie all'ex compagna, "Se mi denunci finisci male": arrestato

  • Incidenti stradali

    Noceto, due auto si scontrano e si ribaltano: due feriti al Maggiore

  • Sport

    La grinta di Lucarelli: "Dai Parma, ti manca poco"

I più letti della settimana

  • Tragedia in un'azienda agricola di Cozzano: 26enne muore travolto da un ballone di fieno

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Poste non paga gli interessi di un buono di 34 anni fa: nonna e nipote risarciti

  • Lascia il figlio di 3 anni solo in casa per andare a firmare in Caserma, lui scappa in strada: 42enne denunciato

  • Primo prelievo multi organo a cuore fermo: lavoro di squadra tra Parma, Reggio e Modena

  • Tagli all'accoglienza: 21 euro a migrante ma Parma se ne frega e prepara mille posti

Torna su
ParmaToday è in caricamento