Pestata a sangue e seviziata a colpi di coltello: marito arrestato per maltrattamenti

Un 40enne è finito in carcere dopo l'indagine dei carabinieri. Per due anni la donna ha subito violenze di ogni tipo, che avvenivano anche davanti ai figli: botte, bastonate e vessazioni psicologiche

Per due lunghi anni ha subito violenze di ogni tipo: botte, pestaggi, sevizie, maltrattamenti. Una donna di circa quanrant'anni ha vissuto un incubo tra le mura domestiche. Il marito aguzzino la picchiava anche davanti ai figli minori della coppia. Parma è stato lo scenario dell'ennesima vicenda brutale di violenza contro le donne: dopo vari ricoveri in ospedale, umiliazioni feroci e vessazioni fisiche e psicologiche la donna ha deciso di affidarsi al Centro Antiviolenza, che l'ha ospitata in una struttura protetta. Da quel momento in poi i carabinieri hanno iniziato le indagini: sono bastati pochi giorni per verificare il quadro accusatorio nei confronti dell'uomo, che è stato arrestato il 23 giugno per maltrattamenti aggravati in famiglia. Ora si trova nel carcere di via Burla: la donna ora ha un pò di pace.

Pesta a sangue la moglie e la sevizia con il coltello

Il marito aguzzino era arrivato anche a portarla in un cimitero, obbligarla ad inginocciarsi davanti ad una croce per "espliare i suoi peccati". Secondo la ricostruzione degli inquirenti da tempo l'uomo le controllava i messaggi sui social network ed il telefono cellulare, la sfregiava con un coltello su un fianco, la tagliuzzava quando decideva che lei aveva bisogno, nella sua logica patriarcale e autoritaria, di una "lezione". I maltrattamenti ed i pestaggi sono avvenuti anche davanti ai figli minori della coppia. Oltre ai pestaggi e alle sevizie la donna è stata anche presa a bastonate in alcune occasioni. Dopo l'ennesimo ricovero in ospedale per le botte subite la donna ha deciso di recarsi al Centro Antiviolenza. Da quel giorno la storia ha preso un'altra piega ed ora il marito aguzzino si trova in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Gervinho, lesione di primo grado: ecco i tempi di recupero

  • Usò il collare elettrico fino a provocare la morte del cane: condannato allevatore 47enne di Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento