Picchia la moglie, l'assale con una roncola e la minaccia di morte: 57enne in manette

"Ti uccido" ha detto l'uomo alla donna all'interno di un appartamento di via Garibaldi dopo averla picchiata con la scusa di una camicia non stirata: il marito violento è finito in via Burla

Ha picchiato la moglie, l'ha minacciata di morte, assalendola con una roncola. L'arrivo dei carabinieri ha evitato che la situazione degenerasse: per l'uomo, un 57enne sono scattate le manette. L'episodio, che si è verificato nella mattinata di ieri, sabato 23 dicembre, è stato ricostruito dai militari che sono giunti sul posto, dopo la chiamata della donna che, con un filo di voce, è riuscita a parlare al 112 per chiedere aiuto. In via Garibaldi, all'interno di un appartamento, con la scusa di una camicia da stirare l'uomo ha aggredto la moglie e l'ha assalita con un coltello, una roncola, poi sequestrata dai carabinieri. Poco dopo è uscito, lasciando la roncola in un cassetto e la moglie ha chiesto aiuto: al loro arrivo i militari hanno visto una donna spaventata che portava i segni dell'aggressione. Quando il 57enne è tornato è stato fermato dai militari che si sono messi in mezzo, impedendo che si verificassero ulteriori violenze. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia delle violenze del marito nei confronti della moglia non nasce dall'episodio di ieri in via Garibaldi. Lui infatti la picchiava da anni, anche davanti ai figli minori. Le violenze ripetute nei confronti di una donna, sposata con un 57enne, continuavano da parecchio tempo tanto che lei lo aveva denunciato in due occasioni, nel 2000 e nel 2013. Dopo il provvedimento di allontanamento dell'uomo dalla casa famigliare, stabilito dopo l'ultima denuncia lui era tornato e le cose in casa non erano cambiate. Violenze, minacce, anche davanti ai figli minori

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Coronavirus, Venturi choc: "Non si può chiudere un intero paese quando non ce n'è alcun bisogno"

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

Torna su
ParmaToday è in caricamento