Prestava soldi con tassi oltre il 120% a imprenditori in difficoltà e li minacciava di morte: arrestato usuraio 65enne

Dopo la denuncia del titolare di un'azienda i finanzieri hanno filmato in 'diretta' l'usuraio mentre lo minacciava per la mancata consegna dei soldi e lo hanno arrestato

La conferenza stampa con il Procuratore Alfonso d'Avino

I finanzieri hanno arrestato 'in diretta' dopo averlo filmato, un usuraio di 65 anni, le cui iniziali sono M.D., mentre minacciava uno dei due imprenditori ai quali aveva prestato dei soldi. Il blitz, organizzato insieme all'imprenditore che aveva denunciato alle Fiamme Gialle i tassi di interesse che da anni imponeva, è scattato nei giorni scorsi. Per l'uomo, già arrestato in passato ma libero da anni, sono scattate le manette. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, che hanno eseguito le indagini sotto il coordinamento della Procura della Repubblica, il 65enne aveva iniziato a prestare soldi ai due fratelli imprenditori nel 2016, prima 7 mila euro e poi altri 10 mila euro nel 2017. I due, titolare di un'azienda, si trovavano in difficoltà ed avevano contattato l'uomo, di origine napoletana. A fronte dei prestiti il 65enne chiedeva interessi del 120%: dopo la consegna dei 17 mila euro in due anni aveva incassato con quel tasso, ben 24 mila euro.

Oltre a questi soldi però l'usuraio ne chiedeva altri ed era arrivato anche a minacciare di morte i due imprenditori, oltre ai loro famigliari. Uno dei due fratelli è riuscito a sfuggire dalle morse dello strozzino e si è reso irreperibile mentre l'altro, dopo l'ennesimo episodio di minacce, è andato dalla Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle hanno concordato con lui l'incontro con l'usuraio: filmato in diretta mentre metteva in atto altre minacce contro l'imprenditore è stato arrestato in flagranza di reato per estorsione e usura aggravata. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Noceto, scontro frontale tra due auto a La Rampa: gravi un uomo e una 41enne

  • Cronaca

    "Venduta, stuprata nelle carceri libiche e costretta a prostituirmi a Parma"

  • Attualità

    Sciopero degli autisti al magazzino Amazon di Torrile: "Vogliamo i nostri soldi"

  • Politica

    Giudice di pace. Proposta Pd: 50mila euro dalla Regione per finanziare gli uffici nei Comuni

I più letti della settimana

  • "Fidenza deve tornare ad essere sicura": ma il candidato di Fratelli d'Italia ha commesso 40 reati

  • Mille Miglia il 18 maggio: il percorso

  • Corse clandestine nel parcheggio del Panorama: fermati 40 giovani

  • "Venduta, stuprata nelle carceri libiche e costretta a prostituirmi a Parma"

  • Mille Miglia a Parma: le modifiche alla viabilità di sabato 18 maggio

  • Installa telecamere per controllare i dipendenti: i Nas denunciano un'estetista

Torna su
ParmaToday è in caricamento