Presunti reati fiscali ad Aosta: indagati i vertici della Proges

Il presidente Antonio Costantino e il direttore generale Anghinolfi sono sotto indagine: "Siamo certi della correttezza del nostro operato"

Antonio Costantino, il presidente della cooperativa parmigiana Proges è indagato, insieme al Direttore Generale Anghinolfi per reati fiscali per la presunta emissione di fatturazioni inesistenti nel rapporto tra la coop parmigiana, all'epoca in cui operava ad Aosta, e una seconda cooperativa della Valle d'Aosta, la Leone Rosso, con la quale collabora. Le indagini sono seguite dal Pm Carlo Introvigne. Il presidente della cooperativa Leone Rosso è indagato insieme ad un assessore del Comune di Aosta, per turbativa d'asta, in merito all'assegnazione di alcuni appalti per la gestione dei servizi socio-assistenziali. 

Proges: "Siamo certi della correttezza del nostro operato"

"In merito ai comportamenti contabili che ci sono stati contestati ad Aosta, relativi ad una gara assegnata a una cooperativa con cui collaboriamo, siamo certi della correttezza del nostro operato. Restiamo a piena disposizione della magistratura, nei cui confronti esprimiamo piena fiducia, perché ciò venga al più presto appurato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento