Quoziente Parma, Pizzarotti ammette alle famiglie: "Non lo avevo capito"

Ieri sera all'incontro promosso dal comitato Famiglie il sindaco ha risposto alla domanda del perchè era inserito nella campagna elettorale dei 5 Stelle e ora è stato cancellato: "Non avevo gli elementi per valutare"

Quoziente Parma. Nella sala dell'Itis di via Toscana il comitato Famiglie, un gruppo di persone che si sta organizzando per opporsi alla soppressione del Quoziente Parma e all'aumento delle rette per gli asili nido e le scuole materne, in vigore da settembre 2013, ha organizzato un incontro. Il sindaco Pizzarotti ha risposto all'invito ed ha accettato di dialogare con le famiglie.

Nel programma elettorale del Movimento Cinque Stelle uno dei punti era la difesa dello strumento creato per offrire un aiuto alle famiglie di Parma. Ieri sera, davanti ad un pubblico di una settantina di persone, il sindaco Pizzarotti ha dovuto ammetterlo. "Io non avevo capito" ha dichiarato ad un certo punto del suo discorso. "Non avevo gli elementi per valutare, per valutare cosa il Quoziente Parma fosse perchè per come era stato venduto si pensava che non pesasse sulle casse del Comune, si diceva che è bellissimo e rendeva tutto più equo". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rubano alcolici in un negozio e tornano qualche ora dopo, poi picchiano l'addetto alla sicurezza: due arresti

  • Cronaca

    Droga, Marco Botti patteggia 2 anni e 8 mesi

  • Cronaca

    False fatturazioni per 10 milioni di euro, coinvolte aziende di Parma: denunciato un 45enne

  • Sport

    Parma, perché? D'Aversa deve fare lo psicologo

I più letti della settimana

  • Chiude la clinica dentistica Ideasorriso, la denuncia: "Pazienti con interventi non conclusi e finanziamenti senza prestazione"

  • Bimbo di 4 anni vaga in via d'Azeglio, la madre l'aveva lasciato ad un'amica per andare a far spesa: 31enne denunciata

  • Si schianta in bici contro il bus: dottoressa 26enne gravissima

  • Casello di Parma chiuso fino al 25 marzo

  • Donato Mele: il disoccupato con la vita da Nababbo

  • In Italia ha 5 mesi di vita, una speranza in Texas, l'appello dei figli: "Aiutateci a salvarla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento