Incontro pubblico per spiegare le ragioni del NO alla Riforma Costituzionale

Un incontro pubblico promosso dal comitato di Parma contro la riforma costituzionale e per l'aborgazione dell'Italicum per spiegare insieme al giornalista e scrittore Maurizio Chierici e il docente di diritto civile Cesare Salvi, il perchè No alla riforma costituzionale. Appuntamento per domani sera alle ore 21 alla Corale Verdi.

Il comitato cittadino contro la riforma costituzionale e l'abrogazione dell'Italicum ha organizzato un incontro con Cesare Salvi, docente di diritto civile all'Università di Perugia ed ex senatore e il giornalista, docente e scrittore Maurizio Chierci.

L'incontro è fissato per domani alle ore 21 nella sala della Corale Verdi (vicolo Asdente 9). 

Un appuntamento importante quello alla Corale Verdi  -evidenzia il comitato promotore- per riflettere e motivare le ragioni del NO a quella che viene definita la “deriva autoritaria e plebiscitaria imboccata dal governo Renzi con l’Italicum, una legge elettorale sfascista peggiorativa rispetto allo stesso Porcellum, e con una manomissione profonda della nostra Costituzione, 40 articoli della seconda parte, quella che disegna i delicati strumenti e istituti della nostra democrazia attraverso cui prendono corpo gli stessi diritti e valori della prima parte”.

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

  • Studenti di Chimica dell’Ateneo di Parma scoprono un nuovo polimorfo cristallino della proteina PCNA umana

Torna su
ParmaToday è in caricamento