Mamma e figlia da Parma a Reggiolo per un rave party: denunciate

L'accusa è di concorso in invasione e danneggiamento aggravato

Una mamma di 48 anni con la figlia di 20 da Parma al rave party non autorizzato di Reggiolo.  Per quella 'riunione' alla quale c'erano circa 600 persone provenienti da ogni dove, i Carabinieri di Guastalla hanno fatto partire 586 persone (46 per minorenni) per invasione di terreni ed edifici, danneggiamento aggravato, deturpamento e imbrattamento di cose altri e per aver organizzato e partecipato ad una manifestazione danzante non autorizzata. 

Secondo la Gazzetta di Reggio, sono stati sequestrati tre automezzi e dei mixer, delle casse e dei subwoofer, microfoni e altra attrezzatura musicale per un valore stimato intorno ai 500.000 euro, utilizzata dagli organizzatori.  Alcune centinaia di giovani hanno dei precedenti penali e di polizia. La loro posizione è al vaglio degli inquirenti: foglio di via obbligatorio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Si scambia video pedopornografici con l'amico su WhatsApp: 35enne bloccato ed arrestato

  • Cronaca

    Cerca di suicidarsi in auto con la bombola del gas: i carabinieri salvano una 40enne

  • Cronaca

    Boom di visitatori ai Musei Civici: il 2017 chiude con quasi 55mila presenze

  • Cronaca

    Autovelox: ecco dove saranno dal 22 al 26 gennaio

I più letti della settimana

  • Scontri tra tifosi prima di Cremonese-Parma: un ferito

  • "Tuo marito ti tradisce con tante donne del paese": lettere anonime a luci rosse sotto indagine

  • Migliaia litri di carburante di contrabbando in arrivo a Parma: traffico bloccato dalla Finanza

  • Giovane 22enne investito da un Frecciabianca: gravissimo al Maggiore

  • Pasimafi, chiuse le indagini: coinvolti otto nuovi medici

  • Gazzetta di Parma, il Centro Stampa chiude il 30 gennaio

Torna su
ParmaToday è in caricamento