San Martino Sinzano, i residenti: "Ci paghiamo il servizio di vigilanza"

"Per stare più tranquilli - dicono gli abitanti -. In questa zona troppi furti

San Martino Sinzano non è il Bronx ma sta diventando piano piano qualcosa di simile. Almeno a sentire quello che dicono i cittadini, esausti per l'ennesimo tentativo di furto in un quartiere-frazione che all'apparenza avrebbe tutto per essere un posto tranquillo. Il verde delle campagne di Collecchio, il torrente Baganza. Se non fosse che gli abitanti sono costretti a pagarsi un servizio di vigilanza nelle ore notturne per stare più tranquilli. Succede anche questo a San Martino: "Lo abbiamo fatto perché nessuno se ne frega di noi". Questo è in sintesi il commento che racchiude tutte le lamentele di una piccola popolazione (il paesino conta circa 500 abitanti)  che da qualche anno vive situazioni orrende. "Le istituzioni non ci aiutano" - dice un abitante del quartiere -. "Vogliamo stare sicuri a casa nostra - racconta una signora - a me sono entrati in casa due volte. Come mi difendo?". Le persone ascoltate più o meno viaggiano tutti sulla stessa linea, secondo la quale l'aiuto delle istituzioni sarebbe minimo e nessuno fa nulla per aumentare la sicurezza in un paesino di cinquecento anime. 

Potrebbe interessarti