Saviano: "La camorra utilizzò il caso Tommy per influenzare l'opinione pubbica"

'Tommaso, il dolore dei boss' e 'Tommaso è morto, l'ira dei padrini'. Secondo Saviano quei titoli delle Cronache di Napoli non furono casuali ma creati ad hoc per cercare di influenzare l'opinione pubblica, facendo leva sul sentimento di vicinanza a Tommy...

La camorrà utilizzò il caso Tommy per influenzare l'opinione pubblica. Si possono riassumere le parole di Roberto Saviano che, dalle colonne di Repubblica, ricostruisce una vicenda che riguarda alcune testate giornalistiche campane e parte dalla vicenda che coinvolse Enzo Palmesano, cronista del Corriere di Caserta che fu licenziato per ordine dei boss. L'editore del gruppo editoriale era Maurizio Clemente, condannato per estorsione a mezzo stampa.

Dello stesso gruppo fa parte anche la testata Cronache di Napoli che ai tempi del sequestro di Tommy fece uscire articolo dai titoli significativi 'Tommaso, il dolore dei boss' e 'Tommaso è morto, l'ira dei padrini'. Secondo Saviano quei titoli non furono casuali ma creati ad hoc per cercare di influenzare l'opinione pubblica, facendo leva sul sentimento di vicinanza a Tommy e alla sua famiglia che si diffuse in tutta Italia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Via Langhirano, pauroso frontale tra auto e camion nella notte: un ferito gravissimo

Torna su
ParmaToday è in caricamento