Eurofrigo Catone, sciopero dei lavoratori Si Cobas ai cancelli

L'organizzazione sindacale aveva proclamato lo stato di agitazione dal 27 novembre sostenendo che non sarebbero stati pagati alcuni soldi in busta paga; la mattina del 1° dicembre i lavoratori hanno effettuato un picchetto davanti ai cancelli per circa due ore

Sciopero ai cancelli della ditta Eurofrigo Catone di Fontevivo, che ha sede all'interno dell'Interporto, da parte dei lavoratori iscritti al sindacato Si Cobas. L'organizzazione sindacale aveva proclamato lo stato di agitazione dal 27 novembre sostenendo che non sarebbero stati pagati alcuni soldi in busta paga; la mattina del 1° dicembre i lavoratori hanno effettuato un picchetto davanti ai cancelli per circa due ore. L'azienda si è resa poi disponibile a versare i soldi entro la giornata di venerdì. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Dramma della disperazione in borgo Felino: 73enne trovato morto in casa

Torna su
ParmaToday è in caricamento