Scivola lungo un sentiero per il ghiaccio: 25enne portata in elicottero al Maggiore

L'episodio si è verificato al Lago Ballano

Nella mattina di sabato 16 febbraio i tecnici del Soccorso Alpino sono stati allertati per un incidente ad una escursionisti 25enne residente in provincia di Reggio Emilia. La ragazza, stava percorrendo il sentiero che da Prato Spilla conduce al Lago Ballano (Monchio), in compagnia di un amico e del proprio cane. Ancora una volta la causa dell'incidente è stato il ghiaccio, presente su tutto il crinale tosco emiliano. La ragazza è infatti scivolata per alcune decine di metri  impattando contro una pianta e riportando un trauma toracico e cranico. Subito sono stati allertati i tecnici del Soccorso Alpino che da Prato spilla hanno iniziato l'avvicinamento a piedi. Nel frattempo anche eliparma si è alzato in volo facendo campo base presso il piazzale della stazione sciistica e quindi atterrando nei pressi della diga del Lago Ballano. Nel frattempo i tecnici del SAER, dopo aver stabilizzato ed imbarellato la ragazza,  la hanno trasportata fino all'eliambulanza, dove è stata presa in carico dai sanitari e trasferita all'Ospedale Maggiore di Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

Torna su
ParmaToday è in caricamento