Segugio di 4 anni ucciso dai bocconi avvelenati a Varsi

Il cane è stato male dopo lo sgambamento in una zona di addestramento vicino a Bardi

Rolex, un segugio di 4 anni di proprietà del signor Angelo Peracchi è stato ucciso da un boccone avvelenato. Il dramma è avvenuto nella giornata di lunedì all'interno della zona di addestramento vicino a Bardi. Il proprietario aveva portato il segugio in zona per lo sgambamento. Dopo la passeggiata Peracchi è tornato verso la sua abitazione con Rolex e gli altri tre cani. Una volta arrivati a casa Rolex ha iniziato a star male, aveva dolori in varie parti del corpo. La corsa dal veterinario non è servita: il cane infatti aveva ingerito un'esca avvelenata ed è deceduto. Sul posto sono arrivati i carabinieri Forestali che stanno portando avanti le indagini per cercare di identificare gli autori del grave gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Si schianta fuori pista: muore sciatore parmigiano di 39 anni

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

Torna su
ParmaToday è in caricamento