Sequestrate 16 tonnellate di funghi cinesi avariati: denunciato un parmigiano

Aperto il container, un finanziere ha raccontato di essersi trovato davanti uno scenario "irraccontabile" per il fetore nauseabondo sprigionatosi dal contenitore. Dai fusti di funghi cinesi fuoriuscivano insetti e larve

Oltre 16 tonnellate di funghi di origine e provenienza cinese sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza del Comando provinciale di Salerno all'interno del porto. I funghi sono stati trovati all'interno di un container. Si tratta di funghi champignon tenuti in pessimo stato di conservazione e infestati da larve e insetti adulti tipo 'ditteri microlagi'. Il container e' stato individuato grazie all'esame documentale eseguito dagli investigatori.

Un finanziere ha raccontato di essersi trovato davanti, appena aperto il container uno scenario "irraccontabile" a causa del fetore nauseabondo sprigionatosi dal contenitore. Dai fusti, al cui interno si trovavano i funghi fuoriuscivano insetti e larve. Una volta messo in sicurezza il container i contenitori con i funghi sono stati portati via. Le Fiamme gialle hanno denunciato in stato di liberta' il rappresentante legale di una societa' di Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Parma piange altri 25 morti e 118 nuovi casi: il totale supera i 2.200

  • Coronavirus, Sepe cuore d'oro: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

  • Coronavirus, Venturi contro Borrelli: "Il 1° maggio a casa? Smettetela di diffondere opinioni senza certezze"

Torna su
ParmaToday è in caricamento