Sferra calci e pugni ai carabinieri: arrestato 28enne marocchino

In tasca aveva una modica quantità di hashish che – secondo gli inquirenti – aveva acquisto o stava per vendere. Arrestato per resistenza continuata a pubblico ufficiale

Ancora spaccio in città: i carabinieri hanno arresto in piazzale otto marzo, nel quartiere Cinghio, un 28enne marocchino residente a Parma. La pattuglia, in una normale operazione di controllo del territorio, ha notato un gruppetto appartato a confabulare che – notati i carabinieri – hanno cominciato a dileguarsi e con fare sospetto si sono allontanati. Alla richiesta dei documenti da parte degli uomini in divisa, il gruppetto si è allontanato e uno di questi è stato visto mentre gettava a più riprese qualcosa a terra. Evidentemente sostanze stupefacenti, nello specifico hashish che i militari hanno trovato nelle sue tasche dopo averlo immobilizzato non senza difficoltà. Dopo una lunga colluttazione con il 28enne, che non ha esitato a sferrare  pugni e calci agli uomini delle forze dell’ordine, è stato immobilizzato. In tasca aveva una modica quantità di hashish che – secondo gli inquirenti – aveva acquisto o stava per vendere. Arrestato per resistenza continuata a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento