Si ferma in stazione per comprare il 'fumo': 26enne pestato a sangue e rapinato da una banda di pusher

Il giovane marocchino, in attesa della coincidenza per Brescia, ha pensato di comprare della droga: 5 nigeriani hanno visto il suo portafoglio pieno di soldi e lo hanno aggredito violentemente. Un 21enne è stato arrestato dalla polizia

Ha pensato di trascorrere il tempo di attesa tra l'arrivo del treno a Parma e l'arrivo della coincidenza per la linea in direzione Brescia, cercando di acquistare marijuana o hashish alla stazione ferroviaria. Un giovane marocchino di 26 anni è stato brutalmente aggredito da una banda di cinque nigeriani, che lo hanno pestato a sangue per rubargli i soldi che aveva nel portafoglio e il cellulare. Il gravissimo episodio è avvenuto ieri sera in stazione: il giovane è sceso da un treno e per ingannare l'attesa invece del caffè ha deciso di cercare del 'fumo'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è rivolto ad un gruppo di pusher nigeriani che, dopo aver visto i soldi che aveva nel portafoglio, lo hanno pestato con violenza, con calci, spinte e pugni allo scopo di rubargli sia il telefono che il denaro. Dopo l'aggressione i giovani sono scappati. Il 26enne si è rivolto ad alcuni passanti ed è riuscito ad avvertire la polizia. Gli agenti delle Volanti della Questura di Parma sono giunti rapidamente sul posto e hanno raccolto la testimonianza della vittima, che ha descritto nel dettaglio i suoi aggressori. I poliziotti sono riusciti ad intercettare uno dei nigeriani: si tratta di un 21enne che è stato arrestato ed ora si trova nel carcere parmigiano di via Burla. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Allerta meteo arancione per temporali, temperature in picchiata

  • Coronavirus, a Parma zero decessi e zero contagi

Torna su
ParmaToday è in caricamento