Sicurezza, tre espulsioni in dieci giorni: 37enne rimpatriato in Tunisia con un volo da Linate

Espulso anche un senegalese è stato fermato ed identificato a bordo di un autobus Tep

Tre immigrati sono stati espulsi dalla Questura di Parma negli ultimi dieci giorni. In particolare un tunisino di 37 anni, considerato pericoloso per i precedenti penali di vario tipo, dalla resistenza a pubblico ufficiali, alle lesioni fino allo spaccio di sostanze stupefacenti, è stato rimpatriato tramite un volo che è partito da Linate con direzione Tunisi. Il provvedimento è stato eseguito il 18 febbraio: l'uomo era in Italia dal 2012 e il suo permesso di soggiorno era scaduto. E' stato imbarcato sul volo per il rimpatrio forzato con due agenti di scorta del Ministero degli Interni. Altre due persone sono state espulse negli ultimi giorni: un senegalese, che ha ricevuto un ordine del Questore a lasciare il territorio italiano dopo essere stato fermato ed identificato a bordo di un autobus della Tep, un albanese che lascerà il territorio volontariamente. Un cittadino rumeno, quindi comunitario, è stato accompagnato al Cpr di Trapani: l'espulsione è stata emessa dal Questore per motivi di ordine pubblico e sicurezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Via Langhirano, pauroso frontale tra auto e camion nella notte: un ferito gravissimo

Torna su
ParmaToday è in caricamento