"Bande di baby bulli girano in paese armati di spranghe e tirapugni"

La denuncia choc del sindaco di Sorbolo

Torna l'allarme baby gang a Sorboolo dopo gli episodi dei giorni scorsi. Il sindaco Nicola Cesari ha lanciato l'allarme per cercare di contenere una situazione che sta sfuggendo di mano.

"E' diverso tempo -sottolinea il primo cittadino- che alcuni ragazzi del paese, le sere prima dei giorni liberi dall'impegno scolastico, hanno preso l'abitudine di passare il tempo 'divertendosi' un pò troppo. Sono circa una trentina di ragazzi e, più di una volta, tutti li abbiamo visti fare confusione. Più volte sono anche andato a verificare personalmente le segnalazioni che arrivavano e avevo constatato una certa 'vivacità' sopra le righe, ma non avrei mai pensato che si arrivasse a prendere in mano spranghe e tirapugni": lo stesso primo cittadino sta raccogliendo diverse segnalazioni dai residenti sulle bande di ragazzini che girano armato in paese e all'interno del parco.

Nicola Cesari intende parlare con le famiglie, come primo intervento, per cercare di risolvere la situazione. "Come sindaco, ma in primis come educatore, sento l'obbligo di tentare tutte le strade possibili per correggere questi comportamenti da bulli. Nel caso degli episodi di parkour, il colloquio con le famiglie aveva portato ad un risultato: speriamo funzioni anche questa volta. Anche quando ero ragazzo io si facevano stupidaggini, ma qui ora si esagera: i ragazzi, come anche gli adulti, devono capire che ogni cosa che succede in paese viene vista e segnalata, e le regole sono fatte per essere seguite, soprattutto se servono per evitare situazioni pericolose. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento