Sorbolo, i carabinieri inseguono i ladri: loro abbandonano l'auto e scappano

Il veicolo, una Fiat Bravo nera, è stato analizzato dalla Scientifica alla ricerca di tracce e dettagli utili alle indagini: i malviventi sono scappati a piedi dopo aver scavalcato una cancellata

Il materiale sequestrato a bordo della Fiat Bravo

A bordo di una Fiat Bravo di colore nero si sono mossi nel territorio del Comune di Sorbolo, in cerca di appartamenti da derubare. La banda di malviventi che a bordo del veicolo aveva tutto il necessario per colpire case e appartamenti, dagli attrezzi da scasso ai vestiti, si trovava a bordo dell'auto ieri sera: era in via 4 Novembre quando i carabinieri di Sorbolo, impegnati in alcuni controlli proprio per prevenire i furti, l'hanno intercettata. Ne è nato un inseguimento: i militari hanno cercato di raggiungere i malviventi che però, dopo aver abbandonato quasi subito la Bravo, hanno scavalcato il cancello e sono scappati a piedi, facendo perdere le proprie tracce. L'auto è stata sequestrata: la Scientifica ha analizzato gli interni alla ricerca di dettagli ed indizi utili alle indagini. La Fiat Bravo non è risultata rubata ed è intestata ad un cittadino italiano: resta da capire se si tratti di un furto di cui il proprietario non si era ancora accorto. All'interno del mezzo c'erano diversi attrezzi da scasso che i ladri stavano per utilizzare, allo scopo di svuotare qualche appartamento. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Sangue sulle strade: incidenti mortali raddoppiati nel 2018

  • Incidenti stradali

    Auto esce di strada a Poggio Sant'Ilario: due feriti gravi

  • Cronaca

    Delitto di Natale, condanna di Alessio Turco a 20 anni: "Educato dal padre alla violenza"

  • Sport

    Udinese-Parma 1-2| Inglese&Gervinho, coppia che delizia

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto di 4.6 a Ravenna: sentita anche a Parma

  • Visita a sorpresa: la Gregoraci al Gabbiano

  • Lavoro nero e cibo mal conservato: chiuso un bar in centro

  • Follia al campionato Juniores: rissa tra genitori tra insulti e spinte

  • Parma, spunta il nome di Diabaté

  • Patenti false e matrimoni combinati, stroncata banda italo-dominicana: in azione anche a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento