Stato d'emergenza, via libera: stanziati 10 milioni per l'alluvione

La richiesta del presidente della Regione Bonaccini è stata accolta dal Consiglio dei Ministri: in arrivo i fondi per i danni causati tra Parma, Reggio Emilia e Modena dall'8 al 12 dicembre

Il Consiglio dei Ministri ha decretato lo stato di emergenza per i territori di Parma, Reggio Emilia e Modena in seguito all'alluvione, dalle piene e dal gelo che si sono verificati dall'8 al 12 dicembre. La richiesta del presidente della Regione Bonaccini è andata a buon fine: con il provvedimento vengono anche sbloccati i primi fondi, 10 milioni di euro, destinati ai risarcimenti per i danni provocati in quei giorni. Ai soldi messi a disposizione dal Governo si aggiungeranno altri 2 milioni di euro che la Regione Emilia-Romagna ha stanziato nei giorni successivi all'alluvione. Il presidente della Regione Bonaccini sarà domani, domenica 31 dicembre, a Colorno per incontrare i commercianti del paese e parlare dell'anticipo delle risorse, che verrà messo in atto dall'Ente regionale, per coprire i danni causati dalll'alluvione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

Torna su
ParmaToday è in caricamento