Stazione, piazzale chiuso per 3 mesi: alcuni parcheggi saranno aboliti

"I posti mancanti -spiega l'assessore Folli- verranno ricompensati con permessi speciali in modo da consentire la sosta nelle zone limitrofe come via Verdi". Modifiche alla viabilità dal 1° marzo al 15 novembre

Sembrava tutto fermo eppure qualcosa si muove. Dal primo marzo al 15 novembre il cantiere della stazione di Parma farà altri piccoli passi in direzione del completamento lavori. Il Comune di Parma infatti ha previsto una serie di modifiche alla viabilità e alla sosta in tutta l'area di P.le Dalla Chiesa per favorire l’avanzamento dei lavori che, salvo complicazioni dovrebbero avere la parola fine nei primi mesi del 2014. “Questi interventi – spiega l’assessore alla Mobilità Gabriele Folli – sono stati pensati per portare avanti i lavori facilitando il trasporto pubblico e cercando, nei limiti del possibile, di non creare troppi disagi alla circolazione”.

Quattro le fasi previste, ognuno con interventi specifici che vedranno il cantiere allargarsi ulteriormente per poi, si spera, svanire nel nulla consegnando alla città la sospirata stazione nuova.

Nella prima fase, che inizierà e si concluderà a marzo, verrà ristretto il viale Ovest della stazione e ciò comporterà lo spostamento di tutta l’area di fermata dei taxi che verrà traslocata nel viale Nord, dove sono attualmente presenti i posti riservati ai residenti. Diverso invece il parcheggio riservato ai disabili che si sposterà di qualche metro per andare in via Checchi. Invariate, per adesso, le zone di sosta degli autobus e i percorsi pedonali di accesso alla stazione.

CANTIERE STAZIONE: LE PROTESTE DEI COMMERCIANTI

Le maggiori modifiche alla viabilità invece si verificheranno durante la seconda fase che durerà circa quattro mesi. Da aprile a luglio 2012 infatti l’intero viale Ovest verrà chiuso al traffico per consentire i lavori della nuova pavimentazione. Questa chiusura, comporterà il doppio senso di marcia sul viale Nord sia ai taxi, a cui sarà consentita la manovra grazie anche allo spostamento del box informazioni, sia ai residenti e a tutti i veicoli con permessi speciali. I percorsi pedonali resteranno invariati mentre a subire modifiche importanti sarà proprio la circolazione degli autobus. Soppresse infatti tutte le zone di sosta di piazzale Ovest che verranno temporaneamente spostate su viale Toschi e viale Bottego.

Con l’inizio dell’estate, dal 20 luglio fino alla metà di settembre inizierà la terza fase dei lavori che dovrebbe portare al completamento della grande rotatoria, il “biscotto” definito dagli addetti ai lavori che occuperà viale Bottego. Previsti in questa fase nuovi spostamenti per le fermate e il transito dell’autobus ma come rassicura l’assessore Folli “i disagi saranno minimi considerando che in questo periodo le strutture scolastiche sono chiuse”. Sconosciuti per adesso i dettagli dell'operazione. Molti ancora i tavoli aperti, soprattutto per i cambiamenti riguardanti la segnaletica proprio di via Bottego.

Da metà settembre a metà novembre ci sarà l'ultima fase dei lavori. Si riapriranno i due viali Falcone e Borsellino che accoglieranno le nuove fermate degli autobus mentre la sosta per i taxi verrà spostata davanti l’ex palazzina viaggiatori. Pochi cambiamenti per chi invece usufruisce di permessi speciali.

Piccole e grandi modifiche alla viabilità che potrebbero provocare problemi a residenti e soprattutto ai commercianti della zona. Molti dei parcheggi riservati a queste categorie infatti verranno aboliti senza essere ripristinati, neanche a fine lavori. “Abbiamo avuto modo di parlare con chi in prima persona vive maggiormente questa particolare zona della città – spiega Folli -. I posti mancanti verranno ricompensati con permessi speciali in modo da consentire la sosta nelle zone limitrofe come via Verdi. Di sicuro ci saranno altri problemi. Sappiamo che per loro non sarà facile ma quando affronti lavori di queste dimensioni non è mai facile ma almeno si comincia a veder qualcosa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Choc a Langhirano: 59enne muore travolta da un'auto mentre va a prendere la corriera

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento