"Sua figlia ha provocato un incidente": truffatori rubano oro e i gioielli ad un'anziana di Busseto

Due malviventi, che si sono finti appartenenti alle forze dell'ordine, hanno messo a segno il colpo a Busseto

Sono riusciti ad entrare all'interno dell'abitazione di una donna anziana di Busseto ed a convincerla a consegnarli oro ed oggetti preziosi, per ripagare un inesistente debito della figlia, che avrebbe provocato un incidente stradale. Due truffatori, che si sono finti appartenenti alle forze dell'ordine, hanno colpito nel pomeriggio di ieri, mercoledì 13 novembre, a Busseto: dopo essersi presentati alla porta della donna, un'anziana residente in zona, hanno raccontato la storia della figlia. Secondo il loro racconto, ovviamente del tutto inventato, la donna avrebbe provocato un incidente stradale: per questo motivo sarebbe chiusa in caserma. I due truffatori hanno fatto credere all'anziana che, per consentire alla figlia di tornare libera, ci volessero dei soldi. A quel punto l'anziana, visto che non aveva contanti, si è disperata: i malviventi hanno detto che andavano bene anche oro e gioelli. Dopo averli presi sono scappati. La figlia si trovava, come ogni giorno, al lavoro ed era ignara di tutto: l'anziana si è accorta del raggiro. Ora i carabinieri di Fidenza stanno indagando per cercare di risalire all'identità dei due malviventi. Nella zona di Busseto e nelle zone limitrofe, anche in provincia di Piacenza, sono state segnalate due auto sospette: una Bmw e una Golf. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

Torna su
ParmaToday è in caricamento