Estorsione ai danni di Tanzi: rinviati a giudizio Cragnotti e Geronzi

Il processo per l’ex proprietario della Cirio e l’ex presidente della Banca di Roma, in relazione alla vicenda Eurolat, prenderà il via il prossimo 25 gennaio e riguarderà anche Riccardo Bianchini Riccardi, già componente del cda di Cirio

Calisto Tanzi

L’ex proprietario della Cirio, Sergio Cragnotti, e l’ex presidente della Banca di Roma, Cesare Geronzi sono stati rinviati a giudizio dal gup Tommaso Picazio in relazione alla vicenda Eurolat per una presunta estorsione nei confronti di Calisto Tanzi. Il processo, che prenderà il via il prossimo 25 gennaio, riguarderà anche Riccardo Bianchini Riccardi, già componente del cda di Cirio spa nonchè consulente della stessa società. I reati, contestati dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dal pm Paola Filippi, sono quelli di concorso in estorsione ai danni di Tanzi, all’epoca dei fatti (1999-2000) presidente di Parmalat, e in bancarotta per distrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

Torna su
ParmaToday è in caricamento