Teatro dei Dialetti: la 'cattedrale abbandonata' della cultura popolare

Cantieri incompiuti. Centinaia di migliaia di euro spesi dai cittadini di Parma per opere irrealizzate. Avviato nel maggio del 2009 il teatro doveva essere ultimato entro il 2010, poi si disse che sarebbe stato consegnato alla città nel 2011

Cantieri incompiuti. Centinaia di migliaia di euro spesi dai cittadini di Parma per opere irrealizzate. Oltre ad elencarli, occorre catturarne l'immagine. Così abbiamo deciso di fotografarli e di offirli ai commenti dei lettori. La nuova amministrazione targata Pizzarotti ha confermato la volontà di realizzare molte delle opere pensate dalla passata amministrazione di Vignali, inserendole nel Piano Città, presentando al Governo il contro di 63 milioni di euro complessivi, a finanziamento dei cantieri aperti. 


Tra i diversi esempi che la città di Parma offre spicca il Teatro dei Dialetti: la cattedrale nel deserto dedicata al teatro popolare. Mentre i finanziamenti ai teatri cittadini continuano a diminuire un nuovo contenitore, ora vuoto ed inutilizzato, è stato pensato e costruito. Un’infrastruttura da 6 milioni di euro. Pizzarotti decide di chiedere al Governo, nell'ambito del Piano Città, due milioni di euro per terminare il teatro definito dallo stesso assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi “un’opera sproporzionata”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • "Columbus, lo stabilimento di Martorano chiuderà nei primi mesi del 2020: a rischio centinaia di posti"

  • Senza patente distrugge tre auto e provoca un incendio, poi scappa: fermato giovane di Parma

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

Torna su
ParmaToday è in caricamento