Terrore in viale Campanini: legata e sequestrata nella sua villa da 4 banditi armati di pistole e martelli

Una donna di 40 anni ha vissuto un incubo nella serata di martedì: i rapinatori, dopo averla minacciata di morte, l'hanno chiusa in una cantina e l'hanno legata. Hanno rubato soldi e gioielli e sono scappati

Terrore nella zona di viale Campaninim in pieno centro a Parma. Una donna di circa 40 anni è stata minacciata di morte, sequestrata e costretta a rimanere chiusa in una cantina, con i polsi legati dal nastro adesivo, da quattro banditi incapucciati ed armati di pistole e martelli. L'episodio si è verificato alle 20.30 di martedì: un blitz durato pochissimi istanti da parte di una banda di malviventi, tutti con il passamontagna. La donna, che appartiene ad un famiglia di imprenditori, stava uscendo di casa quando i banditi le si sono presentati davanti, armati di pistole. Uno di loro aveva anche un martello: "Apri la porta, altrimenti di ammazziamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna ha disattivato l'allarme della lussuosa villa e i banditi sono entrati: l'hanno legata e costretta a rimanere in una cantina. Poi sono andati in camera da letto, hanno forzato la cassaforte per prelevare i gioielli e il denaro che era contenuto all'interno: un colpo da diverse migliaia di euro. Nessuno dei vicini o dei passanti si è accorto di nulla: alle 21 i ladri sono andati via mentre la donna è riuscita a liberarsi e ha chiamare la polizia. Gli agenti delle Volanti sono arrivati sul posto e dopo averla soccorsa hanno effettuato un sopralluogo all'interno della villa alla ricerca di elementi utili per le indagini. Gli inquirenti stanno cercando i componenti della banda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento